logo Cinema Lesbico
associazione LLI mailing list LLI meeting LLI
adotta un film guida al sito contatti
39 utenti on line
login
Per poter diventare utente attivo nel portale, e' necessaria la tua iscrizione cliccando qui. Se hai gia' provveduto, puoi loggarti direttamente. Grazie.
nickname
password
password dimenticata?
narrativa
fantascienza
fantasy
fumetto
giallo
humor
poesia
racconti
romanzi
varie
Tutti i generi
saggistica
varie
Tutte le tipologie
aree tematiche
biografie e autobiografie
libri per adolescenti
libri per bambini/e
varie
Tutti i Libri
Internet Book Shop
Questo sito e' partner
di Internet Book Shop.
Acquistando le videocassette
o i DVS da questo portale,
la percentuale dell'8% verra'
devoluta all'Associazione
Lista Lesbica Italiana.
A te non costera' nulla,
ma in compenso contribuirai
al mantenimento di questo
sito, di quello dei libri lesbici
e del portale della lista lesbica.
ultimi libri inseriti
classifiche
news dal sito
newsletter
nessun dato presente
ricerca semplice titolo libro:
  Per cercare con piu' criteri, vai alla RICERCA AVANZATA
In questo momento e' on line: utenti connessi non presenti
Viola shocking
di  Gruppo Altera
Presentazione del Gruppo Altera

Quante di noi hanno scritto un racconto erotico e non hanno il coraggio di tirarlo fuori dal cassetto? È la domanda che mi sono posta una sera quando, forzando un po’ la volontà della mia compagna, ho letto ad un gruppo di amiche il racconto che lei aveva appena finito di scrivere.
Timidamente, a fatica, anche altre hanno ammesso di averne scritti e col tempo hanno trovato il coraggio di leggerli pubblicamente.
Ci siamo così rese conto di quanto sia diffuso il bisogno e il desiderio di rappresentare quello che ciascuna di noi vive, o vorrebbe vivere, anche sessualmente, quando sceglie di amare un’altra donna.

Come donne, prima ancora che come lesbiche, abbiamo un retaggio culturale fatto di disagio e diffidenza nei confronti di tutto ciò che riguarda il sesso. Se ciò appare storicamente comprensibile nei rapporti eterosessuali (date le dinamiche di potere e di controllo da sempre esercitate dal potere maschile sul corpo della donna) viceversa l’eros lesbico dovrebbe risultare liberatorio a tutti gli effetti. Ma di fatto non è così.
All’equazione sesso = peccato che ha improntato l’educazione cattolica in cui siamo cresciute, si aggiunge un elemento fondamentale: non è forse vero che il confine tra un rapporto lesbico e una grande amicizia tra donne è segnato dal sesso? Spesso, perciò, nel tentativo di risultare socialmente più accettabili, ci sforziamo di avallare l’idea di relazioni lesbiche asessuate, anche per differenziarci dalla rappresentazione esclusivamente sessuale che i mass-media danno di noi.
Ma quella che a prima vista si presenta come una forma di difesa nei confronti dell’esterno può noi stesse.
Capita dunque che anche all’interno della comunità lesbica si parli poco di sesso o se ne discuta in base a categorie interpretative molto rigide. Per paura di essere troppo libere ci siamo inventate il "politicamente corretto", per cui anziché cercare di esprimere e di dare forma ai nostri desideri (e alle paure che si scatenano quando ne prendiamo consapevolezza) impegniamo le nostre energie a difenderci da ciò che riteniamo un attentato alla nostra normalità, liquidandolo sbrigativamente come "troppo maschile".
Si spiegano così la tendenza a sottovalutare l’importanza della dimensione erotica nelle relazioni lesbiche a lungo termine, e il tentativo di minimizzare i problemi legati al calo del desiderio. Eppure è frequente il caso di coppie che si sfasciano perché una delle due partner si trova un’amante con la quale inizia una relazione sessuale travolgente, destinata a sfociare, col tempo, in un altro "matrimonio", senza soluzione di continuità.
Ma se il desiderio e la passione possono così tanto da sconvolgere le nostre esistenze, perché non cominciare a considerarli componenti fondamentali delle nostre scelte e non imparare a fare i conti con queste emozioni?

Da queste e altre considerazioni è nata la nostra decisione di pubblicare questi racconti. Vogliamo tentare di offrire una rappresentazione, sia pure parziale e soggettiva, dell’immaginario erotico lesbico, lacerando in modo spesso provocatorio l’aura di tenerezza e sensualità diffusa, quasi asessuata, che pur essendo componente importante dell’amore tra donne, non ne esaurisce certo le potenzialità.

Una volta superata la questione del riconoscimento e della comprensione da parte del mondo eterosessuale, ci siamo date l’autorità di esprimere semplicemente ciò che noi viviamo, pensiamo, sogniamo in amore, senza mediazioni di tipo ideologico o moralistico.
Non ci siamo poste il problema di quale sia il "vero amore lesbico" né di quale sia il più presentabile o il meglio spendibile nella nostra società.
Ci è sembrato giusto presentare le cose così come a noi appaiono, accettando il rischio di proporre, in alcuni casi, ruoli e stereotipi in parte legati alla società eterosessuale in cui viviamo, ma proprio perché reinterpretati dalle donne, dotati di una carica di trasgressività che non sempre viene pienamente valutata.

Certo il dibattito sulla questione non è così semplice, e non sempre è stato facile per noi accettare le contraddizioni con il nostro impegno e con le nostre concezioni lesbico-femministe che l’immaginario erotico faceva emergere. Pensiamo tuttavia che il nostro lavoro possa contribuire, magari in forma provocatoria, a far nascere il desiderio e la voglia di un confronto tra le lesbiche anche su questo piano, apparentemente poco nobile, ma così determinante nella vita di tutte noi: non dobbiamo dimenticarci infatti che d’amore, nelle sue molteplici espressioni, si vive.

titolo originale: Viola shocking
casa editrice: Babilonia
nazionalita': non disponibile
anno: 1995
pagine: 0 pag
genere: racconti
percorso:
disponibile in: eBook
lingua: non disponibile
   
UTILITIES
vota Viola shocking
altri libri di:  Gruppo Altera
dati non pervenuti
   
FUN
segnalazioni dati non pervenuti
extra dati non pervenuti
 
 
 
 
   
Commenti
Attenzione: non hai effettuato il login oppure non hai ancora provveduto a registrarti al sito.
Per poter inserire un commento è necessario aver effettuato il login oppure procedere con la registrazione al sito.
nessun commento inserito
 
torna indietro
  questa scheda e' stata inserita il 31/01/2011 da ka ed e' stata letta 1567 volte   
| associazione LLI | mailing list LLI | meeting LLI | adotta un libro | guida al sito | contatti |
| in libreria | news | classifiche | newsletter | disclaimer | credits |

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons