logo Cinema Lesbico
associazione LLI mailing list LLI meeting LLI
adotta un film guida al sito contatti
25 utenti on line
login
Per poter diventare utente attivo nel portale, e' necessaria la tua iscrizione cliccando qui. Se hai gia' provveduto, puoi loggarti direttamente. Grazie.
nickname
password
password dimenticata?
narrativa
fantascienza
fantasy
fumetto
giallo
humor
poesia
racconti
romanzi
varie
Tutti i generi
saggistica
varie
Tutte le tipologie
aree tematiche
biografie e autobiografie
libri per adolescenti
libri per bambini/e
varie
Tutti i Libri
Internet Book Shop
Questo sito e' partner
di Internet Book Shop.
Acquistando le videocassette
o i DVS da questo portale,
la percentuale dell'8% verra'
devoluta all'Associazione
Lista Lesbica Italiana.
A te non costera' nulla,
ma in compenso contribuirai
al mantenimento di questo
sito, di quello dei libri lesbici
e del portale della lista lesbica.
ultimi libri inseriti
classifiche
news dal sito
newsletter
nessun dato presente
ricerca semplice titolo libro:
  Per cercare con piu' criteri, vai alla RICERCA AVANZATA
In questo momento e' on line: utenti connessi non presenti
Considerate le circostanze
di  A.A.V.V.
Presentazione dell'editore

Una raccolta di poesie e racconti erotici lesbici.
Perché ?
Per soddisfare il voyeurismo di alcuni, scatenare le ire di altri o semplicemente per raccontare mondo sconosciuto, poco esplorato dalle stesse lesbiche?
Dell'erotismo tra donne si parla poco, ancora meno se ne parla in Italia, dove quasi nulla è stato detto o scritto Più facilmente ne parlano gli "a1tri", uomini e donne non omosessuali, per spiegare, raccontare, usare esperienze che a loro non appartengono (almeno non ufficialmente). Questo rende le loro dissertazioni più simili a un vaniloquio e non, come vorrebbero a conversazioni di valore scientifico e culturale.
Ma dell'erotismo lesbico parlano poco anche le stesse lesbiche. Solo recentemente si sta registrando un mutamento di tendenza, con pubblicazioni, dibattiti, che rivela il grande desiderio delle donne di leggere e raccontare del proprio modo di fare erotismo e (perché no?) autoerotismo.
Per anni e tuttora le pratiche sessuali tra donne sono state classificate come sesso alla vaniglia, un erotismo leggero, un po' più audace di un petting, ma molto ingenuo rispetto all'erotismo etero o gay.
Una frangia della politica lesbica predica il rifiuto della penetrazione con le mani o con oggetti nelle relazioni tra donne, perché troppo aderente, come pratica sessuale, ai modelli e agli stereotipi maschili.
Questo ha contribuito a cementare l'idea che due donne a letto possano solo baciarsi e raggiungere l'orgasmo con sfregamento reciproco dei corpi.
Non è interessante stabilire un primato, affermare che l'erotismo lesbico è migliore di altri: il sesso migliore è quello fatto con allegria, consapevolezza, fantasia.
Ed è certamente limitativo pensare e proporre che solo la penetrazione consente di ottenere il massimo dell'appagamento. Mani e lingua sono certamente più mobili di un pene in erezione e consentono virtuosismi e finezze incomparabili.
È' quindi necessario sfatare i luoghi comuni: le lesbiche hanno fantasie sessuali, toccano, manipolano i propri corpi, hanno orgasmi vaginali e clitoridei, utilizzano una gamma impensabile di pratiche sessuali.
E, se è vero che talvolta i rapporti erotici sono legati ai sentimenti, è altrettanto vero che questa non è la norma. Le lesbiche non fanno sesso solo se c'è di mezzo il cuore e non si innamorano perdutamente tutte le donne con cui vanno a letto.

Per parlare di erotismo è necessario trovare parole per farlo, nominare quello che finora si è pensato innominabile, superare pudori e imposti vincoli.
Il nome delle cose non è solo il nome della collana cui appartiene questo libro, ma anche (e soprattutto) il punto da cui si deve partire per stabilire come l'erotismo va raccontato. Emily Dickinson sostiene che una parola comincia a vivere solo quando è detta e le parole che ci svelano l'erotismo sono tutte parole che ancora non esistono, perché non sono state pronunciate a voce chiara e sicura.
Con consapevolezza.
Sono state finora dette come insulti, come imprecazioni o come cose "sporche", da sussurrare ridacchiando.
Sono parole finora considerate tabù.
Eppure, le parole che parlano di erotismo sono quelle pronunciate quando si fa l'amore, quando niente é insulto, quando niente è tabù e niente fa ridere, semmai sorridere e gioire.
Questa antologia si propone quindi di far conoscere il raffinato erotismo lesbico, di mostrare che la scelta di amare una donna non è un ripiego o un un'alternativa penalizzante, ma un modo "altro", diverso di intendere il sesso e di farlo.

La scelta di una raccolta straniera non è dettata dalla consueta esterofilia, ma dal riconoscimento del fatto che i Paesi di lingua anglosassone ci precedono di qualche lunghezza in questo ambito.
Se in Italia la letteratura erotica lesbica propone pochi, sporadici esempi, gli altri Paesi, dove la lotta e la politica lesbica hanno raggiunto maggior consapevolezza e conquistato maggiori diritti (il cammino é ancora lungo ovunque), vantano una maggior senza di autrici di erotismo lesbico e una precisa richiesta da parte delle lesbiche. Non è un caso che proprio in Gran Bretagna si pubblichi con successo una rivista esplicitamente erotica destinata donne omosessuali.

Ci auguriamo che questo libro possa indurre una migliore conoscenza di sé, che suggerisca spunti (non solo di tipo sessuale) e riflessioni, che induca le nostre scrittrici lesbiche ad affrontare il tema della sessualità e dell'erotismo.
Le lesbiche sono e amano con pienezza.
Se l'esistenza dell'omosessualità femminile é negata, considerata di minor valore e peso rispetto a quella maschile, vilipesa e "ridimensionata", l'unica risposta a questo preconcetto nel preconcetto è pronunciare parole che testimonino questa presenza, nella vita quotidiana, nella politica, nell'erotismo.
Se è vero, come afferma la sociologa americana Nancy Friday, che moltissime donne eterosessuali hanno spesso fantasie erotiche lesbiche, vuol dire che l'erotismo tra donne non è povero e un po' triste, ma certamente intrigante e pienamente soddisfacente.

titolo originale:
casa editrice: Il Dito e la Luna
nazionalita': non disponibile
anno: 1996
pagine: 0 pag
genere: racconti
percorso:
disponibile in: eBook
lingua: non disponibile
   
UTILITIES
vota Considerate le circostanze
altri libri di:  A.A.V.V.
M@iling Desire
Memoria irregolare
Oltre la gay barrier
Quel tipo di donna
Una ribellione necessaria
   
FUN
segnalazioni dati non pervenuti
extra dati non pervenuti
 
 
 
 
   
Commenti
Attenzione: non hai effettuato il login oppure non hai ancora provveduto a registrarti al sito.
Per poter inserire un commento è necessario aver effettuato il login oppure procedere con la registrazione al sito.
nessun commento inserito
 
torna indietro
  questa scheda e' stata inserita il 31/01/2011 da ka ed e' stata letta 1881 volte   
| associazione LLI | mailing list LLI | meeting LLI | adotta un libro | guida al sito | contatti |
| in libreria | news | classifiche | newsletter | disclaimer | credits |

Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons